Le Cattedrali del vino

Bottle-Up blog / Curiosità  / Le Cattedrali del vino

Le Cattedrali del vino

Le cantine di design più belle d’Italia.

Grandi aziende vinicole scelgono oggi di affidare la realizzazione delle proprie strutture e cantine a grandi archistar internazionali, da Frank Ghery a Renzo Piano, da Mario Botta a Norman Foster fino a Santiago Calatrava. L’intento è di unire il buon vino alla bellezza estetica del luogo dove produrlo, con soluzioni architettoniche sempre più ardite e originali, e di accostare le ricerche innovative nel campo dell’energia alla creazione di veri poli artistici e culturali. Le nuove “cattedrali del vino” sono edifici pensati per sperimentare, per valorizzare il territorio e per attirare consumatori e visitatori. Ecco una classifica delle più belle cantine firmate da grandi architetti presenti sul nostro territorio:

1. Cantina Petra

Cantina Petra

L’architetto svizzero Mario Botta si è ispirato ai templi precolombiani per disegnare l’avveniristica e geometrica megastruttura di Cantina Petra, azienda vinicola nella Maremma livornese di Suvereto. Rivestita di marmo di Verona, la cantina si inserisce sul pendio della collina per circa trecento metri, nel cuore della Val di Cornia, tra boschi di sughero, uliveti e macchia mediterranea.
www.petrawine.it

2. Cantina dei Domini Castellare

Cantina dei Domini Castellare

E’ stata disegnata dall’archistar Renzo Piano nel 2006 la cantina della Tenuta Rocca di Frassinello, a Castellina in Chianti. L’alta torre svetta tra i filari e cattura la luce grazie a tre specchi posti sulla sua cima che controllano la temperatura dell’enorme barriccaia – 2.500 botti di quercia – posta all’interno. La struttura, semplice e lineare, ricorda le forme dell’architettura industriale in contrasto con la potenza della natura che la circonda, punteggiata dai vigneti e dai boschi di Bolgheri, a nord, e di Scansano, a sud.
www.castellare.it

3. Distilleria Nardini

Distilleria Nardini

A Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, la storica distilleria Nardini accoglie da dieci anni appassionati e visitatori nelle “Bolle”, opera realizzata da Massimiliano Fuksas. La struttura, avveniristica e molto originale, è nata come un laboratorio di ricerca e come spazio per promuovere la cultura della grappa.
www.nardini.it

4. Tenuta Castelbuono

Tenuta Castelbuono

Le cantine della Tenuta Castelbuono di Montefalco, nel cuore dell’Umbria, producono un ottimo Sagrantino biologico e dal 2012 si sono arricchite del “carapace”, l’originale struttura realizzata da Arnaldo Pomodoro. L’opera, un’enorme cupola ricoperta di rame, incisa da crepe che ricordano i solchi della terra, ricorda una tartaruga, simbolo di longevità e di unione tra cielo e terra. È, inoltre, la prima scultura al mondo in cui è possibile vivere e lavorare. Un’opera che sfida i confini tra scultura e architettura.
www.tenutacastelbuono.it

E prossimamente un appuntamento per scoprire quelle nel resto del mondo.